Pages Menu
Categories Menu

SalvaTerra

sacchetto_salvaterra_piccTERRICCIO UNIVERSALE BIOLOGICO SENZA TORBA

E’ una nuova miscela universale biologica brevettata composta da elementi esclusivamente naturali arricchiti con concime organico pelletato naturale e pomice fine.

SalvaTerra nasce dai laboratori Euroterriflora per la salvaguardia dell’ambiente e poter così sostituire la torba.

L’estrazione della torba, con il conseguente prosciugamento delle paludi, sta arrecando gravi danni all’intero ecosistema.

Le torbiere svolgono una funzione primaria nella tutela della flora e della fauna e nel fissare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera contribuendo in tal modo al contenimento dell’effetto serra.

A prescindere dalla destinazione di questo materiale il danno che l’ecosistema subisce dalla sua escavazione è molto grave e mette a repentaglio il pregio naturalistico di intere aree. Strettamente legate all’uomo per aspetti sociali, economici e culturali, le torbiere costituiscono importanti ecosistemi su cui si sviluppano un’ampia serie di habitat naturali che garantiscono la diversità biologica e la sopravvivenza di alcune specie a rischio. Esse sono inoltre fonti di acque dolci, svolgono un’importante ruolo nella fissazione del carbonio e sono custodi della memoria geochimica e storica del pianeta terra.

La distruzione delle torbiere si riflette sulla biodiversità vegetale che diminuisce di valore a seguito della completa scomparsa delle specie tipiche della vegetazione torbicola e della comparsa di specie banali favorite dagli insediamenti antropici e dalle attività umane.

Fare un uso appropriato delle torbiere significa, da un lato garantire la tutela di parte delle torbiere per lasciare inalterate le sue naturali funzioni vitali, e, dall’altro, venire incontro alle esigenze delle attività umane. Si sono avviati numerosi studi volti a valutare l’impatto ambientale dell’attività estrattiva.

Lo sfruttamento intensivo delle torbiere ha fatto scattare, da parte delle associazioni ambientaliste, un campanello dall’arme, in considerazione del valore naturalistico di questi particolari habitat e della natura di risorsa “non rinnovabile” di questo materiale, la cui formazione in effetti richiede in effetti migliaia di anni;

allarme raccolto dall’Unione Europea che ha emesso una serie di direttive che si prevede porteranno al divieto di utilizzo di torba anche nella produzione di substrati di coltivazione ad uso professionale e amatoriale.

Nei laboratori di ricerca Euroterriflora, consapevoli dei danni che l’estrazione di torba sta arrecando all’ambiente, sono stati condotti studi e sperimenti al fine di trovare un elemento naturale che potesse sostituirla totalmente con grande efficacia.

Nasce così “SalvaTerra”!!