SalvaTerra

SalvaTerra

Prodotto
Biologico

Componenti

Il prodotto è un substrato di coltivazione composto da un mix di ammendanti di origine vegetale, pomice ed arricchito con concime organico pellettato naturale.

Caratteristiche

SALVATERRA® rappresenta la referenza ideale per soddisfare le esigenze dei consumatori ambientalmente responsabili.

SALVATERRA® è un terriccio universale di qualità, ottenuto da un alto contenuto di matrici vegetali compostate e umificate naturalmente. La presenza della pomice contrasta l’azione dell’acqua in eccesso evitando ritenzione idrica favorendo una migliore crescita dell’apparato radicale inoltre, la concimazione organica assicura una nutrizione efficace e prolungata nel pieno rispetto dell’ambiente.
Prodotto pronto all’uso ed adatto per impieghi hobbistici.

Impieghi

SalvaTerra© può essere utilizzato in tutte le stagioni. Adatto per il rinvaso e per la coltivazione delle piante ornamentali da interno ed esterno, degli ortaggi e piante da frutto.
SalvaTerra© miscelato al terreno di orti e giardini, migliora le caratteristiche fisiche del suolo favorendo una crescita dell’apparato radicale e quindi della pianta coltivata.

SalvaTerra nasce dai laboratori Euroterriflora per la salvaguardia dell’ambiente e poter così sostituire la torba.
L’estrazione della torba, con il conseguente prosciugamento delle paludi, sta arrecando gravi danni all’intero ecosistema.
Le torbiere svolgono una funzione primaria nella tutela della flora e della fauna e nel fissare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera contribuendo in tal modo al contenimento dell’effetto serra.
A prescindere dalla destinazione di questo materiale il danno che l’ecosistema subisce dalla sua escavazione è molto grave e mette a repentaglio il pregio naturalistico di intere aree. Strettamente legate all’uomo per aspetti sociali, economici e culturali, le torbiere costituiscono importanti ecosistemi su cui si sviluppano un’ampia serie di habitat naturali che garantiscono la diversità biologica e la sopravvivenza di alcune specie a rischio. Esse sono inoltre fonti di acque dolci, svolgono un’importante ruolo nella fissazione del carbonio e sono custodi della memoria geochimica e storica del pianeta terra.
La distruzione delle torbiere si riflette sulla biodiversità vegetale che diminuisce di valore a seguito della completa scomparsa delle specie tipiche della vegetazione torbicola e della comparsa di specie banali favorite dagli insediamenti antropici e dalle attività umane.
Fare un uso appropriato delle torbiere significa, da un lato garantire la tutela di parte delle torbiere per lasciare inalterate le sue naturali funzioni vitali, e, dall’altro, venire incontro alle esigenze delle attività umane. Si sono avviati numerosi studi volti a valutare l’impatto ambientale dell’attività estrattiva.
Lo sfruttamento intensivo delle torbiere ha fatto scattare, da parte delle associazioni ambientaliste, un campanello dall’arme, in considerazione del valore naturalistico di questi particolari habitat e della natura di risorsa “non rinnovabile” di questo materiale, la cui formazione in effetti richiede in effetti migliaia di anni; allarme raccolto dall’Unione Europea che ha emesso una serie di direttive che si prevede porteranno al divieto di utilizzo di torba anche nella produzione di substrati di coltivazione ad uso professionale e amatoriale.
Nei laboratori di ricerca Euroterriflora, consapevoli dei danni che l’estrazione di torba sta arrecando all’ambiente, sono stati condotti studi e sperimenti al fine di trovare un elemento naturale che potesse sostituirla totalmente con grande efficacia.
Nasce così “SalvaTerra”!!

Disponibilità

SalvaTerra
20 L
PALLET - n. 144 confezioni
8003757901561
SalvaTerra
20 L
MINI BOX - n. 20 sacchi/bags
8003757901561